giovedì , aprile 27 2017
Home / In rilievo / In rilievo / Siglata la Fusione fra CNA Pistoia e CNA Prato

Siglata la Fusione fra CNA Pistoia e CNA Prato

NASCE “CNA TOSCANA CENTRO”

SIGLATA LA FUSIONE TRA CNA PRATO E CNA PISTOIA

RAPPRESENTERA’  OLTRE  20.000 SOCI

tra IMPRESE (7.000), PENSIONATI (10.000), CITTADINI (5.000)

 

(23.12.2016)  –  Con l’approvazione delle rispettive Direzioni sancita il 21 dicembre,  e il primo incontro di tutti i collaboratori di Prato e Pistoia organizzato ieri alla presenza del Segretario nazionale CNA Sergio Silvestrini, è stato siglato e formalizzato il Progetto di Fusione tra CNA Prato e CNA Pistoia che –  previa approvazione delle Assemblee associative prevista per gennaio 2017 – andrà a costituire un nuovo soggetto CNA TOSCANA CENTRO che rappresenterà un  vero e proprio “colosso della rappresentanza delle pmi” con  circa 7.000 imprese socie, oltre 10.000 pensionati associati e 5.000 cittadini soci. Uno dei rari esempi in Italia, e l’unico in Toscana.

Come sottolineato dai Presidenti di Cna Prato e Cna Pistoia, CLAUDIO BETTAZZI ED ELENA CALABRIA, “finalmente si compie quel percorso di fusione  che abbiamo sempre ritenuto irrinunciabile per rendere questa organizzazione ancora più solida, forte e incisiva nelle politiche destinate alle imprese ed allo sviluppo economico di tutto il territorio. Abbiamo intrapreso questo percorso con non poche difficoltà ma consapevoli che il superamento dei provincialismi e l’aggregazione siano le uniche strade  percorribili per affrontare le sfide imposte sia dall’evoluzione del sistema della rappresentanza, sia dai cambiamenti in atto sui mercati, nell’interesse esclusivo dei nostri associati. Si tratta di un atto di grande rilevanza per organizzazioni che operano sui rispettivi territori in modo ininterrotto da decenni, e che insieme alle altre Associazioni territoriali aderiscono alla CNA Nazionale.

 Per portare avanti questo processo abbiamo riconosciuto la contiguità e la complementarietà dei sistemi produttivi di Prato e Pistoia, valutato l’integrabilità e le potenziali sinergie delle nostre organizzazioni, e avviato nel 2016 un percorso di fusione di un unico soggetto associativo – CNA TOSCANA CENTRO – capace sia di  accrescere la forza della rappresentanza, sia di  innalzare gli standard di efficienza operativa e conservare e migliorare il radicamento e l’interpretazione delle istanze dei due territori di competenza.

Tutto il percorso è  frutto dell’impegno e della collaborazione dimostrata, sul campo, dai gruppi dirigenti e dai collaboratori delle due associazioni che hanno lavorato dietro il coordinamento dei Direttori Cinzia Grassi (Prato) e Stefano Vivai (Pistoia).

Era necessario introdurre dei cambiamenti sostanziali che non si limitassero ai buoi intenti ma che venissero dimostrati con fatti concreti basati su merito, semplificazione ed integrazione.

Ecco,  possiamo dire che l’obiettivo è stato raggiunto. Dopo una lunga fase di ripetuti passaggi nei rispettivi organi associativi e di predisposizione di un progetto di fusione operativo, a partire da oggi, con orgoglio,  CNA TOSCANA CENTRO  è, finalmente, una realtà”.

SAVERIO PAOLIERI, Direttore di CNA Toscana ha tenuto a ribadire “con grande soddisfazione il clima positivo e costruttivo che ha condotto a buon fine questa operazione, frutto evidente di un confronto armonico e impegnativo che sta alla base del successo del Progetto di fusione tra CNA di Prato e Pistoia. Questo risultato  – ha detto – è chiaramente sintesi di un lavoro importante, svolto con serietà, approfondimento, senso di responsabilità, e di questo bisogna rendere merito agli organismi  di Prato e Pistoia che hanno portato a termine  un’operazione coraggiosa, fatta con onestà, umanità, ed espressione di un pensiero collettivo che è stato capace di superare difficoltà, campanilismi e personalismi per costruire il futuro dell’organizzazione. La fusione tra CNA di Prato e Pistoia rappresenta per tutto il Sistema CNA un patrimonio, un arricchimento,  ed è proprio da questo momento che inizia la fase più impegnativa”.

SERGIO SILVESTRINI, Segretario Nazionale CNA ha detto “Assisto oggi alla realizzazione di un sogno che ho visto nascere, e ho contribuito a costruire,  proprio in Toscana durante un incontro informale nel febbraio 2016. Sembrava un’utopia. Invece oggi la nascita di CNA TOSCANA CENTRO dimostra come i Presidenti, i dirigenti ed i collaboratori abbiano saputo dar vita ad un nuovo soggetto combinando intelligenza, determinazione, professionalità e  voglia di cambiare il mondo della rappresentanza. Ecco perché è giusto riconoscere il coraggio ad una squadra che ha lavorato perchè quel sogno si realizzasse, superando i localismi, cedendo parti di sovranità, travalicando i confini locali con il solo obiettivo di agire come collettività nell’interesse del bene comune. E’ cosa tutt’altro che facile e non accade tutto i giorni.

CNA Toscana Centro rappresenterà una potente e positiva forza intermedia, capace di portare la voce di oltre 20.000 associati  laddove si declinano gli interessi e si disegnano le azioni di sviluppo dell’economia locale. Questa nuova realtà è un modello che mi auguro fortemente possa “contagiare” altre realtà sia in Toscana che in ambito nazionale perché fare rappresentanza, oggi, significa avere soprattutto la forza di cambiare e di mettersi in discussione, per riqualificarsi e ritrovare una nuova identità. Gli organismi di Prato e Pistoia ci sono riusciti. Onore al merito e buon lavoro”.

Tutti i documenti relativi al progetto di fusione sono scaricabali al seguente link: http://www.cnapistoia.it/nasce-la-cna-toscana-centro/

Controlla anche

Un numero contro la violenza sulle donne

CNA Impresa Donna Toscana aderisce alla campagna regionale e promuove il numero antiviolenza CNA Impresa …

Nasce la CNA Toscana Centro

La Direzione Territoriale di CNA PISTOIA riunitasi  Mercoledì 21 Dicembre 2016 alle ore 20.45,  ha …